L’impianto georgiano ha deciso di eseguire l’aggiornamento da CAT I a CAT II, riconfermando OCEM come fornitore principale.

L’aeroporto internazionale di Tbilisi, in Georgia, sta eseguendo un lavoro di ampliamento del sito aerodromo, per il quale ha scelto OCEM Airfield Technology come fornitore globale. Questa partnership aiuterà l’aeroporto ad accogliere ancora più volumi di passeggeri e faciliterà l’atterraggio dei velivoli con visibilità ridotta. Infatti, il piano di aggiornamento dell’aeroporto prevede un upgrade da CAT I a CAT II.

L’azienda bolognese non è nuova a lavori di fornitura ed installazione per l’aeroporto geogiano, infatti si è resa protagonista nel 2007 per la consegna della maggior parte di luci e regolatori che l’aeroporto stesso ha usato per il suo primo storico sforzo di modernizzazione. Grazie allo svolgimento di questo lavoro, il traffico aereo di Tblisi è raddoppiato tra il 2009 ed il 2014, raggiungendo infine 1,8 milioni di passeggeri nel 2015. Solo negli ultimi due anni l’aeroporto è stato inserito nella lista dei primi 10 aeroporti in Europa orientale per la soddisfazione dei passeggeri.

Per questo upgrade dell’aeroporto internazionale di Tblisi, ora OCEM gestisce la fornitura, la consegna e l’installazione delle luci in ogni settore della pista (specialmente in ingresso, stop bar, tabelle luminose) insieme all’aggiornamento del sistema di telecontrollo. La società italiana ha anche installato i suoi segnali luminosi in tutte le quattro vie di circolazione e terminerà i lavori di prolungamento della pista durante quest’estate.

OCEM si augura che questo progetto segua il trend del lavoro del 2007 e si ripropone sul mercato come fornitore a 360° per la progettazione, fornitura ed installazione di impianti luminosi completi per gli aeroporti.

OCEM Airfield Technology

Lighting the future

A PROPOSITO DI OCEM

OCEM è un fornitore focalizzato nel settore dei sistemi di Tecnologia di Illuminazione Aeroportuale, un leader innovativo con una storia quasi centenaria. Ha fornito apparecchiature di illuminazione a più di 1.100 aeroporti in sei continenti ed ha installato più di 200 sistemi di monitoraggio. Con sede a Bologna, OCEM ha siti produttivi in Italia, Stati Uniti d’America (Chicago), Francia (Nizza) e in Cina (Suzhou) e centri di vendita ed assistenza in Corea del Sud, India, Cina, Regno Unito, Italia, Francia, Stati Uniti, Messico, Brasile.

Insieme ai suoi partner Multi Electric (Stati Uniti) e Augier Energy (Francia) fa parte del Aretè & Cocchi Technology, una holding industriale che investe nei settori più tecnologicamente avanzati.